Categorie
Approfondimenti

Kompany si laurea e spiega: “Abbassare i prezzi dei biglietti può portare a vincere di più”

Vincent Kompany è un calciatore anomalo. Capitano del Manchester City e della nazionale belga, si è da sempre collocato nella schiera dei grandi giocatori che non vivono di solo calcio. Si interessa di politica, ha fondato e gestisce un’associazione umanitaria con la moglie Carla e in patria ha comprato una squadra di terza divisione per aiutare i ragazzi dei quartieri disagiati di Bruxelles. È figlio di un immigrato congolese, mentre sua madre, belga, è morta di cancro dieci anni fa. Fu proprio la madre, quando era ancora in vita, a convincerlo a ritardare il trasferimento dall’Anderlecht a un grande club per poter finire gli studi universitari di primo grado. Qualche anno fa, Kompany ha deciso di portare a termine il suo percorso universitario: si è iscritto alla Manchester Business School e recentemente si è laureato in un Master in Business Administration. L’argomento della sua tesi riguarda “come i club di Premier League possono trarre benefici dalle partite in casa”.

Continua a leggere su “Il Romanista”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...