Categorie
Interviste

Stadio Flaminio, Elisabetta Margiotta Nervi: “Così finalmente sarà recuperato”

Andranno avanti ancora per una decina di giorni, come annunciato dal Comune, i lavori di bonifica allo Stadio Flaminio. L’impianto progettato da Pier Luigi Nervi per le Olimpiadi romane del 1960 è abbandonato da anni, ma – come Campo Testaccio – è proprio in queste settimane all’inizio di un percorso che nei progetti dell’amministrazione dovrebbe portarlo al recupero e a un rinnovato utilizzo. Ma il Flaminio ha un vantaggio: a luglio la Pier Luigi Nervi Project Association ha vinto il bando internazionale “Keep it modern” della Getty Foundation, che ha finanziato 180mila dollari per la realizzazione di un progetto di ricerca per la riqualificazione dell’impianto. Che da luglio scorso è anche tutelato dalla Soprintendenza del Ministero dei Beni Culturali.

Continua a leggere su “Il Romanista”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...